Laser Blefaroplastica Milano

Laser Blefaroplastica Milano

Laser Blefaroplastica Milano: Parliamo del laser blefaroplastica Milano che riferendoci all’intervento di chirurgia plastica consiste nell‘eliminare la pelle in eccesso e soprattutto andare a ricostruire palpebre per correggere questi difetti e in particolare togliere le borse adipose sotto e sopra gli occhi e viene fatto di solito con il bisturi che però porta a una […]

Laser Blefaroplastica Milano: Parliamo del laser blefaroplastica Milano che riferendoci all’intervento di chirurgia plastica consiste nell‘eliminare la pelle in eccesso e soprattutto andare a ricostruire palpebre per correggere questi difetti e in particolare togliere le borse adipose sotto e sopra gli occhi e viene fatto di solito con il bisturi che però porta a una conseguente cauterizzazione che derivata da un sanguinamento ovvio e quindi può portare ematomi, che nelle persone resistono per diversi giorni e che richiedono molto ghiaccio e vanno ad allungare i tempi di recupero.  Ecco perché molti specialisti preferiscono agire con un laser CO2.

 Si tratta quindi di effettuare l’operazione usando un laser e in particolare un raggio ad anidride carbonica che consente di fare incisioni con estrema precisione E consideriamo che l’energia elevata di questo fascio luminoso va a cauterizzare in maniera veloce istantanea ogni incisione  e quindi evita che ci sia il sanguinamento classico dell’operazione con bisturi.

 Siccome molte persone sanno che con il bisturi ci può essere un problema di sanguinamento hanno molta paura e quindi si informano su internet leggendo queste cose o ne parlano con altre persone ma al momento in cui vanno a parlare con lo specialista chiederanno a lui di poter agire con laser.

 Anche perché hanno paura di subire e di avere delle cicatrici residue antiestetiche e che rimarranno dopo l’intervento.

 Teniamo Comunque conto che la blefaroplastica laser è quindi utilizzare un raggio laser al posto del bisturi è abbastanza simile a quella tradizionale in quanto l’intervento avviene con anestesia locale e dopo circa 2  settimane il gonfiore non c’è più e si possono togliere i punti di sutura a riprendere una vita abbastanza normale.

 Diciamo abbastanza normale nel senso che rimarrà un ematoma leggero nell’azione operata che potrebbe rimanere massimo per 14 giorni senza portare particolari problemi

L’importanza di una visita  preventiva e specialista di blefaroplastica

 Stiamo parlando comunque di un  intervento chirurgico quindi non possiamo fare le cose in maniera superficiale o stupida e dobbiamo andare a fare una visita preventiva con  uno specialista che dovrà indagare sulla nostra condizione medica, sui farmaci che prendiamo  o allergie che magari abbiamo e dirci se possiamo andare avanti oppure se prima c’è da fare qualcosa come togliere dei medicinali o fare qualche cura o addirittura ci potrebbe sconsigliare l’intervento e questo capita alle donne che sono incinte o  che hanno problemi livello di tiroide.

La visita serve  anche un modo per creare un rapporto di fiducia con lo specialista che spiegherà al paziente tutti i segreti dell’intervento tutte le cose che si dovranno fare prima e dopo e quelli eventuali che sono rischi e controindicazioni e soprattutto si va  a focalizzare sulla pelle in eccesso che vedrà nelle palpebre della donna in questione perché ogni caso è diverso e va analizzato.

 Anche perché parliamo di un problema che non è solo estetico ma anche funzionale visto che può portare problemi alla vista e questo ci fa capire la delicatezza della cosa.

 Ci fa capire quindi che è indispensabile parlare solo ed esclusivamente con uno specialista.

Puoi Contattarci al numero 0238093736


Categorie


Medicina

Lascia un commento