Mastoplastica Roma centro

Mastoplastica Roma centro

Sai come si svolge un intervento di mastoplastica Roma centro e come funziona il tutto? Il giorno dell’operazione, il chirurgo disegnerà alcuni segni sul seno e potrebbe scattare fotografie. Incontrerai anche l’anestesista. Durante l’operazione, il tumore e il tessuto circostante vengono rimossi per primi. Quindi, il seno viene rimodellato e il capezzolo viene riposizionato. L’intera […]

Sai come si svolge un intervento di mastoplastica Roma centro e come funziona il tutto? Il giorno dell’operazione, il chirurgo disegnerà alcuni segni sul seno e potrebbe scattare fotografie. Incontrerai anche l’anestesista. Durante l’operazione, il tumore e il tessuto circostante vengono rimossi per primi. Quindi, il seno viene rimodellato e il capezzolo viene riposizionato. L’intera portata dell’intervento dipende dalla tecnica utilizzata, ma in genere ci sono tre modi distinti per eseguire questa operazione. Una piccola parte della pelle a forma di ciambella viene prelevata dall’areola, l’area scura della pelle intorno al capezzolo. Il chirurgo utilizzerà questa tecnica se il cancro è presente nella parte interna o superiore del seno. Dopo che il tessuto canceroso è stato rimosso, l’areola viene quindi ricucita utilizzando punti solubili. Questa tecnica lascia una cicatrice intorno al capezzolo a forma di ciambella. Anche in questo caso, viene rimossa una piccola ciambella di pelle intorno all’areola, ma questa volta il chirurgo eseguirà anche un’incisione verticale lungo la parte centrale inferiore del seno. Questo viene fatto per rimuovere il cancro presente nella metà inferiore del seno. Dopo che il tessuto è stato rimosso, la pelle viene ricucita e il capezzolo viene posizionato più in alto di quanto non fosse in precedenza. Questa tecnica lascia una cicatrice intorno al capezzolo e sotto il seno a forma di lecca-lecca.

Quindi si tratta di un’operazione sicura ma ovviamente bisogna affidarsi solo a medici professionisti nel senso bisogna essere molto attenti e molto scrupolosi perché la storia racconta di tante donne sono affidate a chirurghi che non  erano certificati e che promettevano cose che non potevano mantenere:quindi visto che si tratta della propria salute non bisogna fidarsi del il primo che passa

Dovresti indossare un reggiseno morbido di supporto subito dopo l’operazione per un massimo di sei settimane fino a quando il seno non sarà completamente guarito

Il medico ti consiglierà su come prendersi cura della ferita e del seno dopo l’intervento. Dovresti indossare un reggiseno morbido di supporto subito dopo l’operazione per un massimo di sei settimane fino a quando il seno non sarà completamente guarito. Evita di guidare, sollevare carichi pesanti e fare esercizi faticosi finché non ti senti abbastanza bene per farlo. Dovrai anche assentarti dal lavoro, di solito circa quattro settimane, quindi pianificalo in anticipo con il tuo datore di lavoro. Durante la notte, dovresti dormire sulla schiena per circa due settimane. Il tuo chirurgo ti chiederà di vederti di nuovo tra circa due settimane per verificare se il seno sta guarendo e discutere i risultati con te. Se in qualsiasi momento non ti senti bene con la febbre alta, stai vomitando o vedi un significativo arrossamento della pelle, allora vai dal tuo medico di famiglia o dal servizio di emergenza fuori orario. Potresti avere un’infezione e un medico dovrà prescrivere degli antibiotici.

Ma il recupero può essere molto tranquillo e rapido l’importante però è creare un rapporto di fiducia col proprio specialista. E soprattutto bisogna fidarsi di quelle che sono le sue indicazioni i suoi consigli e suggerimenti.

Puoi Contattarci al numero 0645548090


Categorie


Medicina


Tags/Parole chiavi


Lascia un commento